Confronto dei sensori per porte scorrevoli

Confronto tra sensori per porte scorrevoli

Sensori per porte scorrevoli

 

Dove sono più adatti i sensori per porte scorrevoli?

I sensori per porte scorrevoli sono perfetti per il controllo di apertura e sicurezza di ambienti medici, negozi di piccole e grandi dimensioni, servizi pubblici, musei, luoghi di intrattenimento e molto altro. 

La tabella sottostante riporta la comparazione dei modelli disponibili.
Se letta da sinistra verso destra, essa rappresenta il passaggio ideale di una persona che esce dalla porta automatica. 

Il Door Learn è il primo livello di rilevazione del sensore, e sta dietro alla porta. Questo permette di non dover mettere delle fotocellule o altri sistemi a guardia della parte opposta dell’automazione.
La seconda colonna rappresenta la porta.
La terza e la quarta rappresentano la zona di “sicurezza” del sensore, ovvero la zona di rilevazione in cui il sensore rileva un ostacolo.
La quinta colonna è l’area di presenza. Permette di rilevare persone e oggetti e di distinguerli da oggetti fissi.
Le ultime due sono invece la zona in cui si attiva l’apertura. Grazie al rilevamento della direzione si evitano aperture indesiderate.

Tutti i prodotti di questa categoria hanno il marchio Domotime Quality, che ne contraddistingue l’affidabilità e la durevolezza nel tempo.

Codice DomotimeDoor LearnPortaSicurezzaSicurezzaPresenzaAperturaApertura
SDS3MIIRIRIRMWNW
SDSVMIIRIRIRMWMW
SDSPMIIRIRIRMWMW
SDH1IIIRIRIRIRIR
SD3HIIIRIRIRIR

Nella tabella qui riportata si mostrano le differenze di funzionamento tra i sensori.

Codice DomotimeSDS3MISDSVMISDSPMISDH1IISD3HII
Anti – RiflessoSiSiSiSiSi
Riconosce il senso di marciaSiSiSiSiSi
Distingue persone e oggettiNoNoNoNoNo
Altezza massima del sensore per rilevamento4 m4 m4 m2.50 m1.50 – 3 m
Larghezza massima di rilevamento2 m2 m2 m2 m2 m
Profondità massima di rilevamento3,20 m3,20 m3,20 m3 m3 m
Grado di protezione5454545454
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn